Home / Recensioni / Preacher 1×01 e 1×02

Preacher 1×01 e 1×02

Sono ancora abbastanza stupito del fatto che una serie come Preacher sia partita, conoscendo il fumetto su cui dovrebbe basarsi.
Dirò di più Preacher di Garth Ennis e Steve Dillon è uno dei fumetti post 90s che conservo più gelosamente e di cui ho ancora deliziosi ricordi, di giornate passate sul letto a sfogliare sfogliare sfogliare e volerne ancora appena finito di leggerne uno.
E’ quindi con spirito reverenziale verso la carta e diffidente nei confronti di tutto il resto che ho iniziato la visione di questi primi due episodi.
Mi sono bastati quattro o cinque fotogrammi, al sesto sono sicuro di aver sbottato “cazzo, ancora quelli di  Hellblazer!”.
La sensazione iniziale è proprio quella, Hellblazer: una riduzione televisiva che soddisfa e non soddisfa, fotografia digitale attenta ai colori, parecchie reminescenze di narrazione alla Supernatural (fino ad un certo punto ne sono stato un fan).
Insomma, la trama non è quella che vi ricordate, rimescolano le carte tanto da trovarsi quasi nella stessa situazione iniziale, gli interpreti sono soddisfacenti a volte si a volte no, non sapete perché continuare a guardare una cosa tanto inutile piuttosto che riprendere il fumetto in mano.
Beh provo a fornirvi qualche motivo: se non conoscete la serie a fumetti forse verrete presi dalla curiosità o posseduti da puro spirito seriale e andrete a rimediarla (ciò è bene), Cassidy è interpretato da Joseph Gilgun (forse lo ricorderete in Misfits o This is England) e devo dire che non è male affatto, nel secondo episodio fa la sua apparizione il Santo degli assassini e sembra promettere molto bene.

 

About Luca Confusione

Check Also

Better Call Saul – Stagione 3

Lo spin-off di Breaking Bad continua e riprende sempre su Netflix come  e meglio degli …