Home / Recensioni / Outcast – stagione 1 e 2

Outcast – stagione 1 e 2

E siamo arrivati alla fine anche della seconda stagione di questo serial tratto da un fumetto di Robert Kirkman del 2014 (ultimo per la Image), colgo quindi l’occasione per riassumere il senso della serie.
Se dovessi descrivere con una sola parola le due stagioni penso che sarebbe “LENTA”, ed io sono un sostenitore della dilatazione filmica delle nuove serie televisive.
Gli eventi si evolvono veramente a ritmi pachidermici, ma se siete dei fan della prima ora di The Walking Dead siete predisposti a concedere più fiducia del normale telespettatore.
Quindi così si trascina la prima stagione fra esorcismi e rivelazioni.
Nella seconda stagione una lieve accelerazione ci riporta sul pezzo con spirito positivo.
Le voci\personaggi e i conflitti si moltiplicano e intrecciano e inevitabilmente l’aspettato\inaspettato accade.
Prima e seconda stagione sono venti episodi, densi e nonostante tutto abbastanza coinvolgenti.
Tirando le somme vale la visione se armati del giusto spirito, paziente.
Consigliata a fan di Supernatural senza senso dell’umorismo.

About Luca Confusione

Check Also

Better Call Saul – Stagione 3

Lo spin-off di Breaking Bad continua e riprende sempre su Netflix come  e meglio degli …